fallback-image

Ragioni per essere positivi sul prezzo Bitcoin questa settimana

Il prezzo del Bitcoin è salito e sceso in una fascia piuttosto ristretta nelle ultime settimane, ma ci sono prove crescenti sia all’interno che all’esterno che il prezzo della moneta potrebbe essere destinato a cose più grandi.

Il Bitcoin è attualmente sopra gli 11.600 dollari, ed è cresciuto di qualche centinaio di dollari all’inizio della settimana, ma mentre la moneta non sembra essere scesa sotto gli 11.000 dollari non ha davvero spinto per i 12.000 dollari, anche se questo potrebbe cambiare questa settimana, o almeno fissare il prezzo per un rally più grande nelle prossime settimane.

Alcuni dei motivi che potrebbero spostare il prezzo del Bitcoin includono eventi esterni come la corsa presidenziale degli Stati Uniti che si sta surriscaldando e l’imminente secondo round di assegni di stimolo degli Stati Uniti. Inoltre, l’Europa è anche al centro delle mosse economiche, dato che la banca centrale ha accennato ad un maggiore intervento.

Internamente, i fondamentali Bitcoin sono in buona salute e spingono verso nuovi massimi di tutti i tempi, mentre gli analisti sono anche ottimisti, visto che guardano alla soglia dei 12.000 dollari e oltre, che sarebbe una grande manifestazione.

Più politiche monetarie

Se da un lato la Bitcoin Profit non si è dimostrata una copertura contro l’economia globale e la pressione che vi si osserva, dall’altro ha dimostrato che l’indebolimento delle economie provoca un aumento dei prezzi. Il Bitcoin è ancora abbastanza correlato al movimento del mercato, ma lo stimolo degli Stati Uniti e le politiche della CEntral Bank europea potrebbero spingere il prezzo più alto.

„La forza del dollaro rimane sul radar dei Bitcoiner grazie alla correlazione inversa tra BTC/USD e l’indice valutario del dollaro USA (DXY). Nonostante questa correlazione sia diventata meno evidente nelle ultime settimane, un improvviso indebolimento del dollaro USA ha il potenziale di essere una manna per la più grande crittovaluta“, ha spiegato Cointelegraph.

Parlando al quotidiano francese Le Monde, il presidente della BCE Christine Lagarde ha affermato che sono stati lasciati più strumenti finanziari da utilizzare per sostenere la zona euro, se necessario. Inoltre, il fondo di recupero di 878 miliardi di dollari della BCE dovrebbe diventare un elemento permanente.

Il programma di stimolo Coronavirus della banca ammontava a 1,5 trilioni di euro per l’acquisto di attività.

„Le opzioni nella nostra cassetta degli attrezzi non sono state esaurite“, ha detto. „Se si deve fare di più, faremo di più“. Quando ho assunto il mio posto, mi è stato detto che non c’era più niente da fare, che tutto era stato fatto. Ma evidentemente non è stato così“.

Nuovi record

Un’area che rimane nel radar dei commercianti è la salute fondamentale della Bitcoin e del suo ecosistema minerario. Questo è stato rafforzato dal fatto che le difficoltà minerarie sono tornate ai massimi livelli di tutti i tempi.

L’ultimo riadattamento ha visto aumentare la difficoltà di un 3,5% più grande del previsto. Allo stesso tempo, anche il tasso di hashish è salito a un nuovo massimo medio di tutti i tempi. La potenza di calcolo stimata dedicata all’estrazione mineraria si attesta a 146 esahashes al secondo (EH/s).

Nella sua ultima lettura di mercato, il Crypto Fear & Greed Index è tornato in territorio di „avidità“, essendo passato da „neutro“ nell’ultima settimana.

Questo suggerisce che il sentimento tra gli investitori Bitcoin sta anticipando un anticipo rialzista, ma c’è un avvertimento – se il prezzo aumenta troppo velocemente, l'“avidità“ diventerà „avidità estrema“, nel qual caso l’Indice dice che una correzione è molto più probabile.

admin

Related Posts

fallback-image

Bitcoins neste prismål kan være $ 74 000, sier teknisk analytiker

fallback-image

Interview: Is the stock-to-flow model defective?

fallback-image

This Mexican billionaire weighs $13.2 billion … and he caught the Bitcoin virus!

fallback-image

Bitcoin virittää virallisesti PayPalin